• Un fiume prosciugato, Emme vicino ad Aefligen

    La conferenza Cercl’eau 2023

    La Conferenza Cercl’eau 2023 si terrà mercoledì 21 giugno 2023 a Macolin.

    Tutti i contributi sono disponibili qui in tedesco e qui in francese

    Cambiamenti climatici: siamo in grado di monitorare i nostri corsi d’acqua?

    I cambiamenti climatici provocheranno notevoli perturbazioni del ciclo dell’acqua, anche in Svizzera: Secondo le previsioni, i fiumi trasporteranno più acqua in inverno e meno in estate. La frequenza e la durata dei periodi di siccità aumenteranno, così come la frequenza delle precipitazioni intense e delle temperature dell’acqua. Soprattutto in estate, quando i livelli dell’acqua sono bassi, gli impatti negativi sulla fauna e sulla flora, come pure sui corpi idrici, possono essere notevoli. Come influiranno questi cambiamenti sulla qualità dell’acqua? I programmi di monitoraggio della qualità dell’acqua devono essere adattati per tenere il passo con i cambiamenti previsti nel prossimo futuro? Quali misure possono essere adottate nei bacini idrografici per contrastare i deficit previsti?

    La conferenza inizia con un ampio contributo dalla Germania. Scopriremo quali riflessioni si stanno facendo in merito agli effetti dei cambiamenti climatici sulle condizioni dei fiumi presso la DWA, l’Associazione tedesca per la gestione delle acque, delle acque di scarico e dei rifiuti. Successivamente, verranno discusse le questioni relative al monitoraggio delle temperature nel programma di misurazione NAWA e all’adattamento del macrozoobenthos e delle comunità ittiche. Infine, verranno discussi gli effetti sull’acqua urbana nei periodi di siccità e la riduzione degli apporti idrici quando gli impianti di depurazione delle acque vengono rimossi.

    Sono attese discussioni ricche ed interessanti, con tempo a sufficienza per coltivare i contatti personali. Saremo lieti di accogliervi a Macolin il prossimo 21 giugno!

    (Immagine: Emme presso Aefligen, luglio 2018; Markus Zeh)

  • La conferenza Cercl’eau 2022

    La Conferenza Cercl’eau 2022 si è luogo il 14 e 15 giugno 2022 a Romanshorn (Park-Hotel Inseli).

    Tutti i contributi sono disponibili qui in tedesco e qui in francese

    Laghi in transizione

    I laghi modellano il nostro paesaggio, fungono da habitat per una varietà di animali e piante, sono importanti aree ricreative per noi umani e alcuni servono come fonti di acqua potabile. I grandi corpi idrici hanno un’influenza sul clima locale e sono a loro volta influenzati dal cambiamento climatico globale. Grazie agli sforzi profusi nella protezione delle acque, gli apporti di nutrienti sono in parte diminuiti, ma sono ancora elevati in molti laghi. Inoltre, i neobiota invasivi minacciano le specie autoctone, la resa del pescato sta crollando e le fioriture di cianobatteri preoccupano le autorità.

    L’esempio del lago di Costanza mostra in modo evidente come l’ecosistema del lago stia cambiando. Il progetto SeeWandel sta sviluppando le basi scientifiche per comprendere lo sviluppo futuro e la resilienza del lago, e per prendere decisioni ponderate. La scienza sta anche sviluppando nuovi metodi di ricerca sul lago di Ginevra e altri laghi.

    Le autorità cantonali preposte alla protezione delle acque possono beneficiare di questi sviluppi? Quali sono le sfide che dovremo affrontare nei prossimi anni? Non vediamo l’ora di assistere a interessanti presentazioni e discussioni.

     

  • Uno smartphone con la scritta Update su uno sfondo bianco e nero.

    Cercl’eau.ch ha un nuovo look!

    L’Associazione degli esperti cantonali di biologia e chimica delle acque ha rinnovato il suo sito web. Con il rinnovato sito web vogliamo rafforzare lo scambio di informazioni e di esperienze tra gli esperti cantonali per la qualità dell’acqua.